Evento: Mini Personale
17/02/2018 - 28/02/2018
0 0
Effettua l'accesso per inserire un commento
0/0 Commenti
Inserzionista
Dettagli
Data di inserimento: 09/02/2018 - 19:34
Luogo: Milano (MI) - Lombardia
Data di inizio: 17/02/2018
Data di fine 28/02/2018
Descrizione
Gina Affinito Arte Contemporanea e Arnaout Spazio Arte sono lieti di invitarvi alla vernice dell’evento


Mini_personale d’arte

sabato 17 febbraio ore 18.00



In esposizione fino al 28 febbraio 2018 le opere di:

Adalgisa De Angelis
Michele Giardina
Margherita Giordano
Michelengelo Lacagnina

L’atelier Arnaout di Sara Arnaout, un elegante spazio espositivo, è sito in Viale Abruzzi 90 a Milano, a ridosso del centralissimo Corso Buenos Aires e delle vie del centro di Milano.
L’interpretazione critica delle opere in mostra è affidata a Massimiliano Porro, docente di Storia dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Como.
L’esposizione sarà visitabile fino al 28 febbraio nei seguenti orari e giorni:
dal lunedì al sabato ore 10.00/19.00 (domenica chiuso).

Saranno presenti all’inaugurazione gli artisti, il curatore del progetto Gina Affinito ed il critico d’arte Massimiliano Porro

L’ingresso è libero



Info: mini.personali@gmail.com
Altri eventi dell'inserzionista
Veritas Feminae
25/03/2016 - 31/03/2016
Matera (MT) - Basilicata
Inserito da Gina Affinito
VERITAS FEMINAE
Art Contest

Eroine, guerriere, testarde, brillanti: figure femminili forti e coraggiose, ma anche fragili e sensibili, spesso contrapposte ad una società che le ha umiliate ed emarginate, ed alcune perfino uccise.
Parla di Donne Veritas Feminae: Donne emarginate, al limite della società, ma cariche di quella forza che le contraddistingue e che le riscatta dalla condizione di vittime.

Quattro sezioni: pittura, scultura, fotografia, installazioni per una esposizione che vede riuniti su un unico tema 68 artisti del panorama artistico contemporaneo.
L’ideazione del progetto e la curatela sono affidati a Gina Affinito, esperto curatore dal profilo internazionale, mentre la critica d’arte è affidata alla dott.ssa Teresa Stacca (Belle Morgan), critico e storico dell’arte.
La mostra sarà presentata nella cornice dei Sassi di Matera, precisamente in quello Barisano presso CasaCava “Centro per la Creatività” del progetto Visioni Urbane della Regione Basilicata, Polo culturale della città ed unico centro culturale ipogeo del mondo! L’esposizione delle circa 85 opere si articolerà nel Foyer-Galleria e nelle stanze attigue all’Auditorium, il simbolo della parabola storica e della rinascita culturale di Matera; un luogo nato come cava di tufo, poi abbandonato e usato come discarica, infine trasformato in centro per la creatività giovanile. (www.casacava.it)
L’inaugurazione avverrà il giorno Venerdì 25 marzo 2016 dalle ore 18.00 alla presenza del curatore, del critico, degli artisti e delle autorità Istituzionali materane.
L’ingresso è gratuito

I Patrocini
Il progetto gode del Patrocinio Morale del Comune di Matera, Fondazione Matera 2019, Regione Basilicata.


< Ad ogni artista in esposizione è stato affiancato una ‘DONNA SIMBOLO’.
Ipazia D’Alessandria, Sononisba Anguissola, Matilde Serao, Giovanna d’Arco, Frida Kahlo, Maria Sklodowska, Edith Piaf, Rita Levi Montalcini, Marie-Sophie Germain, Maria Callas, Sabine Spielrein e tante altre….
Tutte donne che hanno lasciato un’impronta indelebile nella nostra storia.

Tra tutte, abbiamo eletto a “Donna Simbolo” di Veritas Feminae la poetessa e scrittrice italiana Alda Merini e grazie alla preziosa collaborazione con le sue figlie, Emanuela, Barbara, Flavia e Simona Carniti i suoi versi, “che racchiudono in sé la rinascita, nonché la riscossione alla Vita di nostra madre”, saranno il leitmotiv di questa rassegna.>>

Gina Affinito, curatore della mostra

La mostra sarà visitabile fino al 31 marzo 2016 nei seguenti ORARI DI APERTURA
tutti i giorni, tranne i mercoledì non festivi 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00



info
veritas.matera@gmail.com
+39 327 3463882
La Ricciarda - Mostra d
19/12/2013 - 29/12/2013
Salerno (SA) - Campania
Inserito da Gina Affinito
Il Castello Arechi di Salerno ospita la Mostra d'Arte "La Ricciarda", tratta da una tragedia del Foscolo. Dal 1 al 29 Dicembre 2013 le sale del Museo Archeologico accoglieranno le opere di Artisti, Scultori e Ceramisti.
Dal martedì alla domenica h. 9.00/17.00
Gli Artisti coinvolti sono:
Anna Rago
Donatella Blundo
Antonella Carucci
Antonio Magnotta
Francesco Porzio
Ernesto Schiano
Marianna Ragucci
Immacolata Maddaloni
Lorenzo Basile
Giovanni Boccia
Giuseppina Acquarulo
Gina Affinito

L'evento "La Ricciarda" al Castello Arechi di Salerno si è avvalso di tre preziose collaborazioni durante la giornata del Vernissage svoltasi il 1 Dicembre 2013 h 11.00:
- la presenza dello scrittore Pino Imperatore che ha letto per gli ospiti alcuni passi dell'opera del Foscolo
- L'accompagnamento musicale con Arpa Celtica che ha fatto da cornice alla suggestiva location a cura del M° Cira Romano
- la degustazione del vino IGP Faiano a cura dell'azienda vinicola Terra di Vento di Montecorvino

Tanti i complimenti giunti dall'Assessorato ai Beni Culturali di Salerno, sezione Musei e Biblioteche, giunti sul posto nelle persone di Barbara Cussino e Lucio Afeltra, i quali hanno manifestato il proprio entusiasmo per la riuscita della Rassegna Artistica.

La Mostra sarà visibile dal martedì alla domenica h. 9.00/17.00
Eventi che potrebbero interessarti
Symposium
15/05/2015 - 17/05/2015
Salerno (SA) - Campania
Inserito da CSArt Serri
Per la decima edizione di “Fotografia Europea”, la galleria camera16 contemporary art di Milano presenta, dal 15 al 17 maggio 2015, presso la sede dell’Ex Aci (Via Secchi 11) a Reggio Emilia, “Symposium”, esposizione collettiva curata da Carlo Madesani con opere di Ugo La Pietra (1938), Jacopo Benassi (1970), Persefone Zubcic (1982), Alberto Garcia-Alix (1956), Irina Ionesco (1935) e Paolo Ventura (1968).
Un progetto volto alla rappresentazione di iconografie legate alla corporalità, intesa come campo architettonico, nel rapporto con lo spazio e nella tematica individuale del proprio teatro interiore.
Il concetto teorico “Abitare la città” di Ugo La Pietra serve da spunto anche per considerare l’idea di abitare il proprio corpo, il proprio pensiero, sviluppando quel rapporto intimista nel quale si prende coscienza della propria condizione, si confronta con il sistema condiviso (e accomodante), lo si accetta/accontenta, oppure si cambia qualcosa proponendo nuovi percorsi che propongono una nuova diversa realtà.
Non è questione di provocazione, è volontà di indicare una nuova possibilità, una nuova suggestione.
In “Symposium” ciascuno dei fotografi funge da interlocutore, come gli intellettuali ateniesi di Platone è inviato ad esporre, con un ampio discorso, la propria teoria sul tema del rapporto tra corpo e spazio, nudo e architettura, corporalità e paesaggio. Il corpo, il paesaggio, è oggetto o soggetto?
Nel dialogo di ciascuno, espresso in maniera autonoma e personale, il confronto è auspicio di miglioramento, segno di apertura ed innovamento. La mostra ha come finalità di porre in evidenza, attraverso il “Linguaggio” della fotografia, quesiti e stimoli nei suoi rapporti con arte, cultura, storia e società.
La mostra, che verrà inaugurata venerdì 15 maggio alle ore 18.00, sarà visitabile di venerdì ore 18.00-23.00, sabato e domenica ore 10.00-13.00 e 16.00-21.00. Ingresso libero. Per informazioni: tel. 335 8487615, info@camera16.it, www.camera16.it.
SEGNI TANGIBILI
23/09/2017 - 21/10/2017
Salerno (SA) - Campania
La mostra collettiva SEGNI TANGIBILI, promossa dall’Associazione culturale INTENTART e curata dalla dott.ssa Simona Pasquali, ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare l’arte contemporanea e favorire la conoscenza di nuove tendenze nell’ambito della pittura e della scultura.
Si svolgerà dal 23 settembre al 21 ottobre 2017, presso lo Spazio Martucci 56 di Napoli, e rientra tra gli eventi della XIII Giornata del Contemporaneo, promossa da AMACI - Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani.