Eventi
Filtra
Ordina
Limita
Fiera Contemporanea - CESENA
17/05/2018 - 30/10/2018
Cesena (FC) - Emilia-Romagna
Inserito da ExpoArt Magazine
Gentile Artista,
dal 26 al 29 OTTOBRE 2018 si svolgerà la XXII edizione di Fiera d’Arte e Contemporanea CESENA

La contattiamo dalla segreteria organizzativa di ExpoArt per prendere visione della nostra offerta per la pubblicazione sulla nostra rivista d’arte .

Affrettatevi a prenotare la vostra pagina pubblicitaria!!
Pubblicizzate le vostre Opere, il vostro Evento, il vostro Concorso, la vostra Attività Culturale

INVIARE
1- FOTO formato JPG 300DPI
2- Testo formato word (biografia , critica, recensione)
3- Copia ricevuta di pagamento


Avete tempo fino al 25 Settembre per aderire e prenotare il vostro spazio.

Una pagina 70 euro
OFFERTA Doppia pagina 100 euro






La manifestazione più prestigiosa e longeva organizzata da Romagna Fiere prosegue nel suo percorso di crescita qualitativa e dal 26 al 29 ottobre 2018 si svolgerà nuovamente presso Cesena Fiera. Giunta alla 22ª edizione, la mostra-mercato dedicata all’arte Moderna e Contemporanea consolida il suo contesto moderno, facilmente accessibile, capace di accogliere visitatori, galleristi ed artisti con servizi puntuali e all’altezza di ogni necessità. Nei suoi 17.000 metri quadrati di spazi espositivi, recentemente rinnovati, Cesena Fiera garantisce non solo una cornice pregiata, ma anche una possibilità di ulteriore consolidamento dell’offerta al pubblico e dei servizi rivolti alle più importanti Gallerie d’Arte di tutta Italia, molte delle quali ormai fedeli partner di Romagna Fiere. Una Fiera funzionale, in grado di accogliere eventi di eccellenza, capace di attirare sia gli appassionati d’arte sia i collezionisti e gli esperti del settore.





Cordialmente

Staff ExpoArt
www.expoartcc.it

cell. 391 40 41 400
Bruno Di Bello alla Fondazione Marconi
22/05/2018 - 27/07/2018
Milano (MI) - Lombardia
Inserito da Raffaella Caruso
Bruno Di Bello torna protagonista alla Fondazione Marconi con una mostra che mette a confronto opere degli anni Settanta e Ottanta, eseguite con tecniche foto/grafiche, con lavori degli ultimi anni, tra cui figurano i grandi trittici del 2016 e 2017, opere realizzate al computer e stampate su tela Fine Art.
“Vedo questa nuova fase dell’opera di Di Bello fortemente protesa con lo Zeitgeist iniziale di questo terzo millennio, eppure in realtà connessa anche con quella giovanile in cui un’analisi costante permeava l’esercizio costruttivo della forma e dell’immagine… Dove l’occhio e la mente di Di Bello riaffiorano con il medesimo vigore inalterato dell’artista esploratore e trovatore di altri ‘luoghi’ e nuova bellezza.” (B. Corà, Immagini del III millennio in Bruno Di Bello Frattali e altro, Fondazione Marconi, 2015)

Nasce da queste parole,di Bruno Corà l’idea della mostra dedicata a Bruno Di Bello in occasione dei suoi ottant’anni.
Dopo aver fatto il suo ingresso nel panorama artistico aderendo al Gruppo ’58 di Napoli, Di Bello dà inizio alla sua attività distinguendosi per i riferimenti ad un’arte segnica e astratta e per le indagini sulle possibilità di scomposizione dell’immagine che attua attraverso l’uso della fotografia.
Mezzo preferito dall’artista è la tela fotosensibile su cui l’immagine viene catturata, scomposta, analizzata, per poi ricomporsi davanti allo sguardo dello spettatore.
Nel corso degli anni sperimenta l’uso della luce e si dedica, già dalla fine degli anni Ottanta, allo studio delle nuove tecnologie, in particolare della fotografia digitale, che gli permette di diventare nel frattempo padrone di conoscenze nel campo delle tecniche di creazione ed elaborazione dell’immagine al computer.
“Sono convinto che riusciremo a trovare un linguaggio veramente di avanguardia solo attraverso un uso competente ed esperto delle tecnologie digitali…”
È quanto dichiara Bruno Di Bello in un’intervista all’inizio del 2000.
Bruno Corà così commenta questa affermazione nel testo redatto in occasione della mostra del 2015 alla Fondazione Marconi: “Ebbene, tra gli artisti che si sono posti questo obiettivo,egli risulta essere sicuramente tra i più credibili e autorevoli. Non solo perché ha dato, da quel tempo, precise e coerenti prove di un’attitudine distintiva a sperimentare una semiologia tecnologica da lui stesso introdotta nelle proprie opere, attraverso l’impiego della fotografia o l’uso della luce in modi inusuali, ma poiché, già dalla seconda metà degli anni Sessanta, Di Bello aveva avviato quel processo scompositivo, decostruttivo e ricompositivo dell’immagine che, a base di griglie a struttura quadrata, ha preluso alla visualità della tecnologia digitale.”

“La Valle degli Antichi. Alla scoperta delle nostre comuni origini indoeuropee”
19/05/2018 - 27/05/2018
Padova (PD) - Veneto
Inserito da Maria Palladino
Sabato 19 Maggio dalle ore 20,00, presso il Maaap – Museo Archelogico Ambientale delle Acque di Padova, Via Querini 84, 35135 Padova, inaugurerà la mostra “La Valle degli Antichi. Alla scoperta delle nostre comuni origini indoeuropee”, personale delle grafiche realizzate dalla scultrice Alessandra Urso per il progetto del Parco Tematico del Vigenzone presso il Comune di Due Carrare (PD).
Nel contesto dell’evento avrà luogo l’esibizione live del gruppo musicale Lord Brain Shiva.
L’evento è riservato ai soci dell'Associazione La Crose Onlus, e a chi desidera associarsi per la quota annuale di 15€ che consente di partecipare e sostenere le attività culturali del Maaap
Per le coppie, sconto sulla quota associativa, da 30€ a 20€.
Entrata con offerta libera di minimo 3€.
La mostra delle opere dell'artista Alessandra Urso rimarrà aperta la domenica 20 e la domenica seguente, 27 Maggio, con orario: 9,30 - 12,30 e 14,30 - 19,00.
Sabato 26 Maggio la mostra sarà visitabile di mattina in orario 9,30 – 12,30. Ingresso libero.
Il Museo verrà riaperto la sera del 26 Maggio in occasione della sfilata di moda che vi si svolgerà dalle ore 21,00 alle 22,00. La partecipazione alla sfilata è riservata ai soci dell'Associazione La Crose Onlus, e a chi desidera associarsi per la quota annuale di 15€.
Per le coppie, sconto sulla quota associativa, da 30€ a 20€.
Entrata con offerta libera di minimo 3€.
Per informazioni: https://www.facebook.com/maaaplacrose/ https://museomaaap.it/
Maria Palladino: 3341695479 audramsa@outlook.it
LA NATURA CHE CANTA CON L'ANIMA
13/05/2018 - 25/05/2018
Battaglia Terme Pd


COMUNICATO STAMPA:
"Emergere In Arte” al Catajo
MOSTRA LA NATURA CHE CANTA CON L’ANIMA
di Bianca Beghin ed Elisabetta Maistrello
dal 13 Maggio al 25 Maggio
presentazione critica Beunida Melissa Shani
con il patrocinio del comune di Battaglia Terme
“Emergere In Arte” nasce da un’ idea di Elisabetta Maistrello, artista e curatrice d’arte, cultrice del mondo dell’oreficeria e del disegno, oggi una mente creativa che dipinge, scolpisce ma non solo organizza incontri a sfondo squisitamente culturale. Lo scopo di “Emergere in Arte” è di mettere in luce pochi e selezionati artisti che si distinguono per le loro qualità tecniche ed inclinazioni creative. La scelta delle personalità da far emergere avviene dopo un attento studio della storia personale ed una pedissequa analisi dei vissuti artistici, interloquendo con vari tecnici del settore: critici d’arte, curatori e storici dell’arte.
Con il presente comunicato stampa siamo lieti di informarVi a riguardo di un progetto che prevede tre mostre d’arte contemporanea che avranno luogo nella storica e fascinosa cornice del Catajo. Dato il recente dibattito nato a causa della futura possibile costruzione di un centro commerciale nella zona di Due Carrare, giusto a pochi passi dal castello, abbiamo pensato fosse importante sottolineare la rilevanza che questo luogo d’arte riveste per la comunità tramite un ciclo di vernici.
Dal 29 Aprile al 11 Maggio 2018 HENJAM di Alberto Festi e Matteo Tonelli
dal 13 Maggio al 25 Maggio 2018 LA NATURA CHE CANTA CON L’ANIMA di Bianca
Beghin ed Elisabetta Maistrello
e dal 27 Maggio al 10 Giugno 2018 PHYSIS E PSICHE di Elisabetta Maistrello
Dopo averVi presentato il progetto “Emergere In Arte” al Catajo, e comunicandoVi il successo della prima mostra HENJAM, con oltre 1300 visitaori, Vi illustriamo la seconda mostra che sarà dedicata alla LA NATURA CHE CANTA CON L’ANIMA di Bianca Beghin ed Elisabetta Maistrello.
L’attraente e del tutto peculiare attenzione di Bianca Beghin per la dimensione del naturale, il vibrato del bosco e il dinamismo dei tronchi si ripercuotono con armonia nell’altra realtà della mostra, cioè nei volti di Elisabetta Maistrello.
Si tratta di una piacevole unione atavica, antica ed elegantemente ancestrale, dove vengono rievocate le forme del pensiero della filosofia greca naturalista, incentrata sulla ricerca del vero attraverso lo studio della natura, della physis appunto. Lì dove la Beghin propone forme liquide, pennellate veloci e colori che si riassumono in chiari immaginari silvani, la Maistrello risponde con volti di donne declinati in umori variopinti e con sguardi netti e decisi nonostante spesso avvolti da una dimensione tragica del volto che lascia intuire una certa sospirata malinconia. Nelle sale del castello due mondi connessi e diversi sembrano voler interloquire tra loro con reciprocità. Le istantanee silvane e boschive catturate con grazia e raffiguranti il lato più genuino e fisico dell’intimità dell’artista ottengono risposta dai visi di donna della Maistrello che rievocano in sé il
concetto di psyche, cioè anima. Sembra proprio un sodalizio elegante , un’ armonica sinfonia che contempla il lato animico della creazione, analizzando “la genesi del tutto” tramite lo studio della natura e del volto. L’esperienza viene resa più intensa, viva ed indimenticabile dalla scelta di prevedere delle installazioni all’interno della mostra abbinate ai dipinti: rami secchi, alberi, tronchi. Questo proprio per creare un dialogo concreto tra realtà ed opera, tra visto e vissuto, percepito e percepibile. L’ atmosfera ricreata, anche a livello sonoro, sarà la stessa di un’ ambientazione boschiva, verrete proiettati dentro una foresta, d’ autunno, d’estate, d’ inverno o primaverile. I volti di Elisabetta Maistrello si accompagneranno, invece, a note inaspettate, a tratti morbide a tratti intense e travolgenti, un caleidoscopio di suoni che ha l’elegante pretesa di rappresentare tutte le anime semplici che ogni singolo volto può custodire, tra un’ espressione a volte solo accennata ed un sorriso intuito.
Ci sarà, inoltre, la speciale presenza di un bartender Davide Mastromauro, specializzato nell'arte del bere miscelato e nella realizzazione di signature cocktail che ne creerà uno ad hoc da abbinare ad un’opera . Da più anni ricerca materie prime di stagione cercando di valorizzarne le proprietà, con attenzione particolare per le origini dei distillati. Una personalità poliedrica e giovane già qualificatasi per "Campari competition 2016", "Youdandy competition-Gagliardo edition 2017" e "Sirene competition 2018". Ha persino partecipato ad "Advocacy Bombay Milano 2017" ed è stato recensito su "Guida Ristoranti d'Italia 2018 del Gambero Rosso" presso TAM, il ristorante specializzato in cucina Nikkei a Vicenza.
VERNISSAGE INAUGURALE MOSTRA
LA NATURA CHE CANTA CON L’ANIMA
Domenica 13 Maggio 2018
ESSENZIALISMO fra dinamica e mediazione
12/05/2018 - 08/06/2018
Napoli (NA) - Campania
La mostra ESSENZIALISMO fra dinamica e mediazione di Piero Baiamonte, promossa dall’Associazione culturale INTENTART e curata dalla dott.ssa Simona Pasquali, focalizza l’attenzione sull’arte lineare, astratta e geometrica di Baiamonte.
Si svolgerà dal 12 maggio al 8 giugno 2018, presso lo Spazio Martucci 56 di Napoli.
Scheda mostra
Titolo - ESSENZIALISMO fra dinamica e mediazione - Piero Baiamonte
Tipologia - mostra personale
Curatrice - Simona Pasquali
Sede espositiva - Spazio Martucci 56 (via Giuseppe Martucci n.56, Napoli)
Inaugurazione - sabato 12 maggio 2018 ore 18.00
Date - 12 maggio - 8 giugno 2018
Orari - martedì e mercoledì dalle 10.30 alle 13.00 / dalle 17.00 alle 19.00
venerdì dalle 10.30 alle 13.00 / dalle 17.00 alle 19.00
sabato dalle 10.30 alle 13.00
Organizzazione - Associazione Culturale INTENTART Napoli
Info - Associazione Culturale INTENTART Napoli (www.intentartnapoli.it)
info@intentartnapoli.it / (+39) 3204887582
Facebook: Intentart Napoli
Spazio Martucci 56: tel. 0810320281
Facebook: Spazio Martucci 56
Mostrati i risultati da 1 a 5 di 525 totali