Evento: Frammenti dell'Anima
01/12/2015 - 16/01/2016
0 0
Effettua l'accesso per inserire un commento
0/0 Commenti
Inserzionista
Dettagli
Data di inserimento: 13/12/2015 - 13:32
Luogo: Milano (MI) - Lombardia
Data di inizio: 01/12/2015
Data di fine 16/01/2016
Descrizione
L'artista lucchese Giuseppe Aldi espone in città Presso la Galleria Falzone via Giorgio Pallavicino 29 in occasione dell'esposizione d'Arte Contemporanea "Frammenti dell'Anima". E' presente con due opere di pittura informale ed una scultura in ferro.Espone anche fino al 12 dicembre con una sua personale presso il San Luca Art via Lippi Francesconi Lucca e fino al 31 dicembre alla galleria Art Factory via Montanara Pontedera Pisa.

Aldi, dal 2007 ad oggi, ha al suo attivo numerose estemporanee, mostre collettive e personali in varie parti d'Italia: Lucca, Pisa, Firenze, Roma, Milano, Padova, Genova. Nato a Lucca, si è diplomato all'Istituto d'Arte Passaglia di Lucca sotto la direzione del professor Guglielmo Malato. Numerose le sue pubblicazioni su riviste del settore tra le quali L'inserimento sul Catalogo d'arte Moderna Mondadori ed il libro Scultori in Toscana.
La sua continua ricerca di nuove forme espressive lo ha portato all'incontro con l'informale, pittura che tuttora esercita e predilige riscuotendo l'unanime consenso degli "addetti ai lavori". "Dopo gli esordi come pittore realista - spiega in una recente recensione Daniela Pronestì, critico e storico d'arte di Firenze - Giuseppe Aldi ha maturato una visione artistica che guarda con interesse all'astrazione informale, trasformando la tradizionale prospettiva pittorica in una simbolica proiezione del suo vissuto.
nella foto Aldi con la Dott,ssa Falzone
Altri eventi dell'inserzionista
Frammenti dell'Anima
01/12/2015 - 16/01/2016
Milano (MI) - Lombardia
Inserito da Giuseppe Aldi
L'artista lucchese Giuseppe Aldi espone in città Presso la Galleria Falzone via Giorgio Pallavicino 29 in occasione dell'esposizione d'Arte Contemporanea "Frammenti dell'Anima". E' presente con due opere di pittura informale ed una scultura in ferro.Espone anche fino al 12 dicembre con una sua personale presso il San Luca Art via Lippi Francesconi Lucca e fino al 31 dicembre alla galleria Art Factory via Montanara Pontedera Pisa.

Aldi, dal 2007 ad oggi, ha al suo attivo numerose estemporanee, mostre collettive e personali in varie parti d'Italia: Lucca, Pisa, Firenze, Roma, Milano, Padova, Genova. Nato a Lucca, si è diplomato all'Istituto d'Arte Passaglia di Lucca sotto la direzione del professor Guglielmo Malato. Numerose le sue pubblicazioni su riviste del settore tra le quali L'inserimento sul Catalogo d'arte Moderna Mondadori ed il libro Scultori in Toscana.
La sua continua ricerca di nuove forme espressive lo ha portato all'incontro con l'informale, pittura che tuttora esercita e predilige riscuotendo l'unanime consenso degli "addetti ai lavori". "Dopo gli esordi come pittore realista - spiega in una recente recensione Daniela Pronestì, critico e storico d'arte di Firenze - Giuseppe Aldi ha maturato una visione artistica che guarda con interesse all'astrazione informale, trasformando la tradizionale prospettiva pittorica in una simbolica proiezione del suo vissuto.
nella foto Aldi con la Dott,ssa Falzone
Eventi che potrebbero interessarti
UNA DOMENICA AL MUSEO - 1 Dicembre 2019
01/12/2019 - 01/12/2019
Manfredonia (FG) - Puglia
Al Museo Storico dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana
UNA DOMENICA AL MUSEO
Le famiglie entrano a prezzo ridotto!

Domenica 1 Dicembre 2019, il Museo Storico dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana di Manfredonia (FG) aprirà le proprie porte a tutte le famiglie a prezzo ridotto, per una giornata all'insegna dell'apprendimento e del divertimento!
A partire dalle ore 9.30, difatti, sarà possibile lasciarsi sorprendere dagli oltre 2.500mq di esposizione del più grande e suggestivo Museo dei Pompieri al mondo, grazie ad una visita guidata che porterà adulti e piccini alla scoperta degli oltre 3.000 pezzi originali perfettamente conservati, che raccontano come abbia funzionato nel corso del tempo il servizio di soccorso in caso d’incendio.
Al termine della visita, i bambini potranno cimentarsi in piena sicurezza in una reale prova di spegnimento del fuoco, oltre ad accedere ad un'area ludica loro riservata, ricca di giochi e videogiochi a tema, per giungere in seguito all'area arrampicata, dove sono stati allestiti giochi gonfiabili che consentiranno ai più piccoli di vivere un'esperienza da vero pompiere per un giorno!
Le attività si concluderanno nella caffetteria del Museo, dove sarà offerta una merenda natalizia ai partecipanti, che al termine potranno dedicarsi all'allestimento ed accensione dell'albero di Natale del Museo, che accoglierà tutti i visitatori per l'intero periodo natalizio.
Tutti i bimbi saranno infine omaggiati di un piccolo dono, offerto per l'occasione dal Museo dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana.

"Una Domenica al Museo" consentirà l'accesso agli adulti al costo di soli 8€, anziché 10€, e ai bambini al costo di soli 10€, anziché 13€. I bambini fino ai 2 anni potranno accedere gratuitamente.
L'iniziativa è la prima di una serie di eventi che daranno l'opportunità a single, coppie e famiglie di usufruire delle attività del Museo a prezzo ridotto per una domenica al mese, che verrà comunicata in anticipo sul sito web e sui canali social del Museo.

La partecipazione all'evento "Una Domenica al Museo" prevede la prenotazione obbligatoria, che potrà esser effettuata contattando il numero (+39) 0884 541995 o inviando una email all'indirizzo info@museostoricopompieri.it.

Vi aspettiamo al Museo!

Informazioni e prenotazioni:
Museo Storico dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana
Viale Antonio Meucci - Zona Industriale D46
c/o Cittadella della Sicurezza e della Formazione
71043 Manfredonia (FG)
(+39) 0884 541995
www.museostoricopompieri.it
info@museostoricopompieri.it
Carlo Vannini. Cupi fantasmi di una vita perduta
08/05/2015 - 27/11/2015
Manfredonia (FG) - Puglia
Inserito da CSArt Serri
I “Cupi fantasmi di una vita perduta” di Carlo Vannini sono in mostra, dall’8 maggio al 27 novembre 2015 presso BFMR & Partners Dottori Commercialisti, studio professionale che dal 2010 sostiene “Fotografia Europea”, promuovendo anche esposizioni fotografiche presso la propria sede in Piazza Vallisneri 4 a Reggio Emilia.
Curata da Sandro Parmiggiani, la mostra presenta la nuova produzione del fotografo reggiano, dedicata ai villaggi, alle tonnare e ai complessi industriali abbandonati della Sardegna meridionale. Una cinquantina di fotografie di medie dimensioni, realizzate nel 2014 attraverso l’utilizzo di una tecnica personale. L’autore, infatti, procede alla de-saturazione dell’immagine, intervenendo successivamente solo su alcuni canali per ridare colore e modificare le tinte.
Affermato nel campo dell’immagine pubblicitaria e della riproduzione di opere d’arte, Vannini lavora da alcuni anni anche nell’ambito della fotografia artistica, con progetti legati alle sculture della Cattedrale di Reggio Emilia e alle collezioni dei Musei Civici.
Come scrive il curatore, «Vannini coglie – secondo le antiche leggi della fotografia – l’arresto del tempo: restano, sui muri, le tracce del passaggio dell’uomo, ma la sua presenza fisica si è ormai dissolta. Eppure questi cupi fantasmi di architetture e geometrie, questi ritmici squarci di porte e di finestre, queste luci che accecano e queste ombre impenetrabili, non chiedono l’oblio, non sollecitano l’intervento di una mano pietosa che, cancellandole, ponga fine al degrado e alla solitudine, ma suscitano il desiderio di una conservazione e di un ritorno alla vita, che, nella vegetazione rigogliosa che continua a crescere e s’insinua dentro di loro, si esprime con la forza di ciò che è perenne».
In occasione del vernissage su invito, previsto per venerdì 8 maggio a partire dalle ore 19.00, sarà presentata l’anteprima della mostra, visitabile da lunedì a venerdì con orario 10.00-12.00 e 16.00-18.00. Per informazioni: www.bfmr.it - info@bfmr.it - tel. 0522 455000.