Filippo Chiappara
Artista
Filippo Chiappara nasce ad Aragona, in Sicilia, il 1° Marzo 1962 ma vive ed opera a San Cataldo (CL). Sin dagli anni in cui frequentava le scuole elementari si dimostrò incline alla pittura, dimostrando buona manualità e passione per l'arte in generale. Frequenta l’Istituto Statale d’Arte “F.Juvara” di San Cataldo dove ha l’opportunità di accostarsi al mondo dell’arte ed approfondire la conoscenza di varie tecniche e forme di espressione. Molto presto inizia una personale ricerca nell’intento di voler comunicare emozioni, sensazioni particolari del suo mondo interiore; gradualmente evolve verso l’informale tale da esternare la sua creatività e le sue emozioni in opere in cui il razionale cede all’emotivo. Continuando gli studi in questo settore, dopo aver frequentato l’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento, consegue nel 1987 il Diploma di laurea sez. pittura. Pennelli, spatole, colori si alternano spesso in modo inconsapevole, creando opere che coinvolgono i sensi di chi le guarda. I soggetti rappresentati infatti, diventano sempre più il pretesto per trasferire sulla tela sensazioni e stati d’animo, che lo portano a realizzare opere di grande immediatezza, ricche di vari cromatismi che immediatamente colpiscono la vista e l’animo di chi si trova ad ammirarle. Il suo percorso di artista inizia grazie all'approvazione di amici e conoscenti che lo stimolano a seguire e coltivare la sua passione più grande: la pittura. Moltissime le collettive a cui ha partecipato in Italia e all’estero. E’ stato recensito su quotidiani locali e nazionali. Inserito in cataloghi nazionali. Le sue opere sono presenti in collezioni private. Ha partecipato ad importanti concorsi Nazionali e Case d'Asta, quest'ultime fondamentali per le quotazioni ufficiali dei suoi lavori. Ha insegnato presso i corsi di formazione professionale all’interno degli istituti penitenziari nella provincia di Caltanissetta. Proprio in queste sedi si specializza nelle tecniche dell’intarsio, della serigrafia, della pirografia e nella realizzazione di piccola oggettistica in legno e cartapesta.
Nel 2015 entra a far parte del movimento Pentastrattismo italiano, che mira ad esaltare l’utilizzo di colori, forme geometriche, libertà di azione e di pennello, ossia l’istinto puro dell’artista che viene espresso senza vincoli o pressioni da parte di nessuno. La denominazione deriva dal termine greco “penta”, ovvero “cinque”, in quanto cinque sono le sfaccettature del genere astratto, ossia l’informale, il materico, lo spazialismo, la pittura segnica e quella analitica
Aderisce al movimento artistico del Pentastrattismo Italiano, al Movimento "Cento Artisti per il Mondo", al Centro di Aggregazione Culturale di Ragusa e al gruppo Contenitore di Emozione
Partecipa a diversi eventi artistici pubblicati su quotidiani, riviste, cataloghi e internet, si segnalano:
Terni ” Connubi pittorici “Accademia Rousseau – Piazza San Francesco a cura di M. Picchiami
Cingoli (MC) “ASTA n.5” Galleria d’Arte PICENUM a cura di G. Fortunato
Palermo mostra collettiva “Dalla Forma al Colore” Galleria 149 cafè – via Cavour n.149, a cura Ass. ArtEos
Reggio Calabria “V Contest Pentastrattisti Italiani” Palazzo della Cultura a cura di M. Picchiami
2016
Terni “Premio EUREKA 2016? Accademia Rousseau – Piazza San Francesco a cura di M. Picchiami
Monreale (PA) “ ArtEos al Monumentale” Complesso Monumentale Guglielmo II ass. ArtEos
Milano “ASTALIFE” Via Senofonte, 4, a cura di BaseZero
Roma mostra personale “Galleria Frammenti d’Arte Monteverde Vecchio” via A. Colautti
Ragusa “Autunnale” Centro di aggregazione culturale a cura di A. Fusco e R. Sprovieri
Roma “L’arte cerca la gente-coloriamo il mondo” Piazza Colonna a cura di A. Fusco e R. Sprovieri
Ragusa “Composizioni” Centro di aggregazione culturale a cura di A. Fusco e R. Sprovieri
Orvieto “Punti di Vista Tour” Palazzo dei Sette a cura di A. Fusco e R. Sprovieri
Palermo Galleria d’arte ArtEos a cura Ass. ArtEos
Cagliari “Punti di Vista Tour” ex Liceo Artistico a cura di A. Fusco e R. Sprovieri
Monreale (PA) VI ed.ne della Biennale d’Arte Contemporanea Italiana (Lecce) Complesso Monumentale Guglielmo II a cura di R. De Salvatore
Caltanissetta “RITRATTI 2” Galleria Civica Palazzo Moncada a cura di A. Fusco e R. Sprovieri
Cingoli (MC) “ASTA n.2” Galleria d’Arte PICENUM a cura di G. Fortunato
Ragusa “Collettiva n°2” Centro di Aggregazione Culturale a cura di A. Fusco e R. Sprovieri
Castello di Mola Taormina “Mostra FAI- Dal Grand Tour al Contemporaneo” a cura di Art Promotion
Roma 2° Contest Pentastrattisti Sale del Bramante a cura di M. Picchiami
2015
Vibo Valentia 1^ ed.ne dell’Expò Internazionale della Pace e dell’Arte Visiva Contemporanea presso il Polo Culturale e Complesso Monumentale di Santa Chiara a cura di B. di Cerbo
Roma “Arte: dalla Sardegna alla Penisola” 2015 mostra collettiva presso la galleria Frammenti d’Arte a cura di D. Sanciu
Colleferro (Roma) VI ed.ne della Biennale d’Arte Contemporanea Italiana
La ricerca non ha prodotto alcun risultato.



CONTAMINAZIONI
10/01/2019 - 15/01/2019
Roma via Margutta n.90
Inserito da Filippo Chiappara
Al via la prima delle mostre che verranno allestite nel 2019 negli spazi espositivi SALA DALI’ della Galleria AREA CONTESA ARTE sita a Roma nella centralissima via Margutta n.90, che sempre più si conferma cuore culturale della città. Fondata e diretta dalle Sorelle Teresa e Tina Zurlo, la galleria ha proposto, lungo i suoi anni di attività, mostre personali e collettive.
Il primo vernissage è in programma per Venerdì 11 Gennaio - ore 18,00 con la mostra di pittura “Contaminazioni” dal 10 al 15 Gennaio 2019. A selezionare le opere e gli artisti è stato Massimo Picchiami, curatore dell’evento. Si tratta di 4 mini personali nelle quali espongono altrettanti pittori contemporanei, le opere esposte sono state realizzate da Armando Tordoni, Filippo Chiappara, Giovanni Villarà e Miriam Vitiello.
“Contaminazioni” è un percorso emozionale di Artisti diversi che utilizzano tecniche artistiche differenti dando forma a vari linguaggi espressivi.
La mostra rientra in un progetto artistico che nasce dalla collaborazione tra le Sorelle Teresa e Tina Zurlo e Massimo Picchiami di Eureka Eventi.
La mostra sarà visitabile fino al 15 gennaio con il seguente orario: da lunedì a sabato: 10,30-13,30 e 14,30-19,30
Ingresso libero.
Per qualunque info potete visitare il sito www.areacontesaarte.com
Info line: 339 1943484
“Tra Sacro e Profano” VIII Urban Contest del Pentastrattismo
09/05/2018 - 16/05/2018
Terni (TR) - Umbria
Inserito da Filippo Chiappara
“Tra Sacro e Profano”
VIII Urban Contest del Pentastrattismo

Nuovo Urban Contest del Movimento Pentastrattista. Siamo ormai all'ottava edizione che si svolgerà nell'elegante sede del Museo Diocesano di Terni. Al piano superiore Dipinti ed affreschi di arte sacra che dimostrano come l'Umbria sia stata in passato crocevia della Cristianità. San Valentino, San Francesco,Santa Rita da Cascia sono solo alcuni dei personaggi che hanno fatto la storia della Chiesa. Al piano terra invece saranno esposti 70 Dipinti del Movimento Pentastrattista, opere che si alterneranno con 23 icone a tema religioso finemente realizzate da Rosanna Moretti di Terni. La mostra curata ed organizzata da Eureka Eventi di Massimo Picchiami potrà essere visitata tutti i giorni dal 9 al 16 Maggio 2018, domenica compresa. Orario di visita dalle 16 alle 20.
Sede evento Museo Diocesano e Capitolare, Via XI Febbraio, 4, 05100 Terni.
I partecipanti di questo nuovo evento sono: Sonia Babini, Anna Bagnato, Rita Burattini, Fernanda Andrea Cabello, Angela Cascini, Angela Catucci, Filippo Chiappara, Cloe Ferrari, Marco Fratarcangeli, Vincenzo Gobbi, Caterina Loiero, Silvana Martini, Caterina Manginelli, Sergio Marchegiani, Maura Menichetti, Francesca Nicoli, Lorenzo Mignani, Alvaro Peña, Lucia Sanavio, Aldo Torri, Carlo Turco, Elisa Urso, Ivana Urso, Giovanni Villarà, Giovanni Vescio, Miriam Vitiello, Enza Voglio.

Tratto dal testo critico del Prof. Nuccio Mula, docente universitario di Fenomenologia dell’immagine e delle Arti Conteporanee e componente dell’Associazione Internazionale dei Critici d’Arte, aderente all’ UNESCO “Ho letto con molta attenzione il Manifesto del Pentastrattismo e concordo su ogni suo punto, auspicando che la ricerca e la creatività nell’ambito delle sue precise dichiarazioni d’intenti volte alla promozione ed alla valorizzazione dei 5 contesti espressivi scelti e privilegiati per il rinnovo di ulteriori approfondimenti faccia scaturire, grazie anche al solido contributo già espresso dai numerosi e qualificati artisti che vi hanno aderito, ….”.
Il movimento è andato in televisione attraverso il Canale 125Arte Italia del digitale terrestre dalla FR Art Collection TV.
Visitate il sito del movimento per avere maggior dettagli: www.pentastrattismo.jimdo.com
Info line: 339 1943484
Percezioni Visive
09/03/2018 - 29/03/2018
Palermo (PA) - Sicilia
Inserito da Filippo Chiappara
Nella prestigiosa cornice di Palazzo Notarbartolo, in via della Libertà 179 a Palermo, presso gli Uffici dei Consulenti Finanziari di Banca Mediolanum, l'Associazione Culturale ArtEos è orgogliosa di presentare: "PERCEZIONI VISIVE", mostra collettiva di pittura astratta-informale-concettuale con gli artisti: Eugenia Affronti, Filippo Chiappara, Marco Cordaro, Jopul, Renato Lipari, Mauro Nicolicchia, Romua , Pietro Tallarita, Mauro Usai, Dario Vitale, Katharina Werner.
Dal 9 al 29 marzo 2018, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, apertura mostra venerdì 9 marzo ore 17:00
Ingresso libero.
VII Urban Contest del Pentastrattismo
01/03/2018 - 10/03/2018
Gubbio (PG) - Umbria
Inserito da Filippo Chiappara
Sta per aprirsi il sipario sulla mostra di Arte Contemporanea “VII Urban Contest del Pentastrattismo” a cura dell'associazione umbra Eureka Eventi d'Arte di Massimo Picchiami.. Dopo il grande riscontro ottenuto nelle città di Roma, Napoli, Terni, Garda e Reggio Calabria il Movimento Pentastrattismo approda ora a Gubbio nella splendida cornice del Palazzo del Bargello tipico esempio dell'architettura gotica in una cittadina prettamente medievale e punto di riferimento culturale. La mostra di Arte Contemporanea “VII Urban Contest del Pentastrattismo” inizierà il 1 marzo e terminerà il 10 dello stesso mese. L'ingresso è libero. Questa è l’unica mostra di carattere internazionale dedicata interamente al Movimento Pentastrattismo, che prende spunto dalla parola greca Penta (Cinque) perché cinque sono considerate le sotto famiglie dell'arte astratta in generale, ritroviamo l'arte informale e materica, la pittura segnica, analitica e concettuale. Il Pentastrattismo è un movimento d'arte nato nel febbraio del 2015 ad oggi il movimento vanta oltre 30 iscritti e possiede artisti in Spagna, Senegal, Brasile ed Argentina. Saranno esposte opere, frutto della passione, della creatività e della tecnica di 23 artisti provenienti da tutta Italia e dall’estero tutti quotati in importanti case d'asta del nostro territorio i quali presenteranno alcune delle loro opere realizzate in questi ultimi anni i partecipanti di questo nuovo evento sono: Caterina Loiero – Cloe Ferrari - Antonella Nicolo - Caterina Manginelli – Enza Voglio - Mumari – Elisa Urso - Alvaro Peña - Francesca Nicoli - Maura Menichetti - Francesco Ulissi - Anna Bagnato – Sonia Babini – Carlo Turco - Filippo Chiappara - Fabrizio Pia - Giuseppe Latella - Lucia Sanavio – Marilù Caminiti – Ivana Urso – Dario Insabella - Aldo Torri – Angela Catucci. Il movimento è presentato in televisione attraverso il Canale 125Arte Italia del digitale terrestre dalla FR Art Collection TV tutti i sabato dalle ore 17 alle 20 e tutte le domeniche dalle ore 10 alle 13. Quest’altro importante successo per gli artisti aderenti al Movimento rappresenta il frutto di un risultato di anni di duro lavoro, sacrificio e impegno. Sede Mostra Palazzo del Bargello, Largo del Bargello, 06024, Gubbio, Italia

Per qualunque info potete visitare il sito: www.eurekaeventiarte.net o www.pentastrattismo.jimdo.com. Info line: 339 1943484
5° Urban Contest del Pentastrattismo Italiano
16/09/2017 - 26/09/2017
Garda (VR) - Veneto
Inserito da Filippo Chiappara
Il Movimento Pentastrattista sbarca sul lago di Garda. Infatti si terrà a Garda il 5° Urban Contest del Pentastrattismo italiano. Dopo aver toccato le città di Roma Napoli e Reggio Calabria il movimento ed i suoi artisti si spostano a nord. Ad ospitare questo quinto evento sarà il Comune di Garda che ha concesso al gruppo l'elegante location di Palazzo Pincini/Carlotti. La mostra pentastrattista inizierà il 16 settembre e terminerà il 26 dello stesso mese. L'ingresso è libero e la mostra è visitabile tutti i giorni con orario: 10/13 e 17/22.
La mostra è curata ed organizzata dall'associazione umbra Eureka Eventi d'Arte di Massimo Picchiami che per l'occasione ha selezionato personalmente i partecipanti di questo nuovo evento. Oltre a tre soci fondatori (Francesca Nicoli - Lucia Sanavio - Maura Menichetti) esporranno alcuni bravi artisti italiani e non solo (Caterina Manginelli - Filippo Chiappara - Alvaro Peña - Francesco Ulissi - Caterina Loiero - Fernanda Cabello (Fany) - Giuseppe Montanari - Mumari - Giuseppe Latella - Daniela Monti - Fabrizio Pia - Miriam Vitiello - Rita Burattini - Carla Curti - Vanessa Taverniti - Carmela Mafrica - Simona De Arcangelis - Anna Bagnato - Aldo Torri) i quali presenteranno alcune delle loro opere realizzate in questi ultimi anni. Il Pentastrattismo è un movimento d'arte nato nel febbraio del 2015 ad opera di cinque artisti fondatori. Oggi 2017 il movimento vanta oltre 30 iscritti e possiede artisti in Spagna, Senegal, Brasile ed Argentina. Il movimento prende spunto dalla parola greca Penta (Cinque) perché cinque sono considerate le sotto famiglie dell'arte astratta in generale. Nel Pentastrattismo ritroviamo l'arte informale e materica, la pittura segnica, analitica e concettuale. Lo scopo degli artisti fondatori è quello di fare conoscere al grande pubblico la loro arte, tecnica e creatività. Si tratta di artisti «emergenti» tutti quotati in importanti case d'asta del nostro territorio. Il cammino per diventare artisti «storicizzati» è lungo e tortuoso ma la strada da percorrere è quella giusta.
Prossimamente il movimento verrà presentato in televisione attraverso i canali tematici di Sky Arte. Si tratta di un percorso dovuto, risultato di anni di lavoro e sacrificio. Per qualunque info potete visitare il sito: www.eurekaeventiarte.net o pentastrattismo.jimdo.com. Info line: 339 1943484
Connubi Pittorici
29/05/2017 - 06/06/2017
Terni (TR) - Umbria
Inserito da Filippo Chiappara
Il 28 maggio alle ore 18.30 verrà inaugurata presso l’Accademia Rousseau di Terni la mostra di arte contemporanea <>, organizzata dall’Associazione Eureka Eventi. A selezionare le opere e gli artisti è stato Massimo Picchiami, curatore dell’evento. Si tratta di 6 mini personali nelle quali espongono altrettanti pittori contemporanei: l’artista Chiappara Filippo ed altri cinque artisti contemporanei (Cordiani, Montanari, Verbena Tordoni. e Turco).

Filippo Chiappara e' nato ad Aragona 1962 ma vive ed opera a San Cataldo; fin da ragazzo insegue con tenacia la sua inclinazione artistica studiando presso l'Istituto d'Arte di San Cataldo e l'Accademia delle Belle Arti di Agrigento. Negli ultimi anni sta riscuotendo molti consensi dalla critica contemporanea e questo è solo l’ultimo dei tanti importanti traguardi al quale è arrivato. Nell’ambito di Connubi Pittorici, Chiappara esporrà sei opere inedite.

I sei artisti propongono 6 stili diversi, 6 linguaggi distanti tra loro ma che esprimono i sentimenti e le sensazioni di ciascuno di essi. Si va dall’Informale di Carlo Turco e Filippo Chiappara, passando per il materico di Montanari e chiudendo con i paesaggi urbani di Armando Tordoni. Tra i figurativi le opere di Verbena, onirica e poetica, e Bruna Cordiani che si attiene assolutamente alla realtà che osserva.

Dal 2015 Filippo Chiappara fa parte del Pentastrattismo Italiano, movimento artistico fondato dal curatore Dott. Massimo Picchiami: il movimento del Pentastrattismo nasce in Italia allo scopo di esaltare la gestualità dell’arte astratta in generale. Il movimento prende spunto dal fatto che a fianco della pittura figurativa può sorgere e svilupparsi anche una pittura astratta. Pentastrattismo deriva, infatti, dalla parola greca <>(cinque) perché cinque sono le sotto correnti che il movimento intende perseguire ed ampliare. Il movimento è stato esportato anche all'estero: in Brasile ed in Senegal

La mostra rientra in un progetto culturale ed artistico fortemente voluto da Accademia Rousseau (Maria Luisa Astorri) e Eureka Eventi, progetto che ha come scopo principale quello di fare conoscere al pubblico ternano i nomi dei nuovi artisti emergenti. Tutti sono artisti quotati in aste pubbliche con quotazioni ufficiali e certificate. Alcuni di loro fanno parte di nuovi movimenti artistici nazionali.

L’evento verrà inaugurato domenica 28 maggio alle ore 18.30 e nello stesso giorno sono previsti due eventi collaterali: << Elogio della cravatta>> presentato da Antonio Mendoza, piccolo excursus storico sulla storia della cravatta e la presentazione di Olit, l’arte del movimento a cura di Francesca Bonanni.

La mostra potrà essere visitata ogni giorno nel pomeriggio, dalle 16.00 alle 20.00. Ingresso Libero.
L’Accademia si trova a Terni in Piazza San Francesco, 2.
Connubi Pittorici
28/05/2017 - 06/06/2017
Terni (TR) - Umbria
Inserito da Filippo Chiappara
Il 28 maggio alle ore 18.30 verrà inaugurata presso l’Accademia Rousseau di Terni la mostra di arte contemporanea <>, organizzata dall’Associazione Eureka Eventi. A selezionare le opere e gli artisti è stato Massimo Picchiami, curatore dell’evento. Si tratta di 6 mini personali nelle quali espongono altrettanti pittori contemporanei: l’artista Chiappara Filippo ed altri cinque artisti contemporanei (Cordiani, Montanari, Verbena Tordoni. e Turco).

Filippo Chiappara e' nato ad Aragona 1962 ma vive ed opera a San Cataldo; fin da ragazzo insegue con tenacia la sua inclinazione artistica studiando presso l'Istituto d'Arte di San Cataldo e l'Accademia delle Belle Arti di Agrigento. Negli ultimi anni sta riscuotendo molti consensi dalla critica contemporanea e questo è solo l’ultimo dei tanti importanti traguardi al quale è arrivato. Nell’ambito di Connubi Pittorici, Chiappara esporrà sei opere inedite.

I sei artisti propongono 6 stili diversi, 6 linguaggi distanti tra loro ma che esprimono i sentimenti e le sensazioni di ciascuno di essi. Si va dall’Informale di Carlo Turco e Filippo Chiappara, passando per il materico di Montanari e chiudendo con i paesaggi urbani di Armando Tordoni. Tra i figurativi le opere di Verbena, onirica e poetica, e Bruna Cordiani che si attiene assolutamente alla realtà che osserva.

Dal 2015 Filippo Chiappara fa parte del Pentastrattismo Italiano, movimento artistico fondato dal curatore Dott. Massimo Picchiami: il movimento del Pentastrattismo nasce in Italia allo scopo di esaltare la gestualità dell’arte astratta in generale. Il movimento prende spunto dal fatto che a fianco della pittura figurativa può sorgere e svilupparsi anche una pittura astratta. Pentastrattismo deriva, infatti, dalla parola greca <>(cinque) perché cinque sono le sotto correnti che il movimento intende perseguire ed ampliare. Il movimento è stato esportato anche all'estero: in Brasile ed in Senegal

La mostra rientra in un progetto culturale ed artistico fortemente voluto da Accademia Rousseau (Maria Luisa Astorri) e Eureka Eventi, progetto che ha come scopo principale quello di fare conoscere al pubblico ternano i nomi dei nuovi artisti emergenti. Tutti sono artisti quotati in aste pubbliche con quotazioni ufficiali e certificate. Alcuni di loro fanno parte di nuovi movimenti artistici nazionali.

L’evento verrà inaugurato domenica 28 maggio alle ore 18.30 e nello stesso giorno sono previsti due eventi collaterali: << Elogio della cravatta>> presentato da Antonio Mendoza, piccolo excursus storico sulla storia della cravatta e la presentazione di Olit, l’arte del movimento a cura di Francesca Bonanni.

La mostra potrà essere visitata ogni giorno nel pomeriggio, dalle 16.00 alle 20.00. Ingresso Libero.
L’Accademia si trova a Terni in Piazza San Francesco, 2.